Gli affezionati alla ‘versione cartacea’ esistono ancora ma ad oggi l’evoluzione del product design ha dato nuova vita alle cartine stradali. Fino a pochi anni fa ogni singolo viaggio era organizzato nel minimo dettaglio per essere sempre pronti a non perdersi tra le strade di città mai visitate. Come? Acquistando preventivamente o in loco una mappa del luogo d’interesse. Ancora oggi si possono trovare le cartine stradali singole o allegate alle guide di un determinato posto e in molti, probabilmente un po’ più in là con gli anni, fanno ancor riferimento alle mappe per orientarsi all’interno o fuori da un centro abitato sconosciuto. Parallelamente, la maggior parte dei viaggiatori utilizza un altro sistema. Quello delle mappe digitali, online oppure offline e consultabili dopo il download sul proprio smartphone. Una vera e propria evoluzione del product design che ha permesso a chiunque di poter usufruire di un servizio senza ingombrare necessariamente le proprie tasche con ulteriori oggetti ritenuti necessari agli spostamenti. A qualsiasi ‘versione’ si faccia riferimento, sono entrambi strumenti imprescindibili per potersi orientare in posti del tutto nuovi perché, come è noto ai più, non bastano le indicazioni sui cartelli stradali per raggiungere il posto desiderato. Anche se decine e decine di anni fa era proprio questo l’unico strumento da sfruttare per potersi spostare nella maniera più ‘comoda’.

Cartina o mappa online? Ecco l’evoluzione del product design.

Cartina stradale – Profumo di avventura. Veri e propri libri o enormi fogli ripiegati su se stessi in modo tale che possano ricoprire una vasta area ‘a portata di mano’. Oppure allegate alle guide turistiche delle città. Le cartine stradali sono tra gli strumenti più usati al mondo e, al contrario di molti altri oggetti, mai sottovalutati, perché necessari per gli spostamenti. In auto o a piedi, consentono a chiunque di diventare un navigatore in grado di dare indicazioni ben precise. Sono il simbolo per antonomasia del viaggio. Al netto dei futuri teenager che probabilmente avranno la possibilità di vederne sempre meno in giro, ancora oggi la maggior parte delle persone associa questo strumento a un viaggio in famiglia, con gli amici o ai ricordi di un weekend in una città romantica. Sì, perché in molti luoghi del mondo è facile incontrare turisti fermi a un incrocio con una cartina aperta per cercare la direzione giusta. Ed è per questo altrettanto facile conoscere gente del posto, le usanze di un altro Paese e la frequente gentilezza e disponibilità delle persone. Il profumo della carta ha un fascino unico, esattamente come quello dei quotidiani. E per quanto possa tendere a scomparire per lasciare spazio alla tecnologia, la cartina resterà sempre uno degli elementi di product design più famosi al mondo. evoluzione del product design italian design institute 1 Mappe su smartphone – La comodità sempre in tasca. Se si parla di viaggio in auto, il più recente antesignano digitale è stato il TomTom, forse il più famoso tra i navigatori per le quattro ruote. Successivamente l’evoluzione del product design ha letteralmente trasferito queste caratteristiche digitali sui cellulari di ultima generazione, e quindi, sugli smartphone. In qualunque momento e in qualsiasi posto ci si trovi, basta accedere a una delle tantissime applicazioni esistenti per capire il punto esatto in cui ci si trova e cercare la destinazione da raggiungere: sia che si tratti di una singola via o di un luogo di interesse. Sia in Italia che all’estero, non cambia molto. Per quanto riguarda l’Europa, oggi si può sfruttare anche la connessione dati del proprio cellulare. Oltreoceano, invece, basta scaricare le mappe del posto che si intende visitare e il gioco è fatto. Comodità e funzionalità assoluta fanno delle mappe su smartphone uno degli strumenti più utilizzati dalla gente. A pensarci bene, è sempre più raro trovare persone che chiedono informazioni per strada agli autoctoni di ogni luogo. Un’usanza che verrà sempre meno per lasciare spazio alla tecnologia che, sentimentalismi a parte, in questo caso è in grado di dare risposte concrete e in tempo reale. Se anche tu sei interessato al mondo del design, consulta la pagina dei corsi di Italian Design Institute.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish