Master in Garden Design Online

Da qui parte il tuo percorso formativo,
compila il form!

Online, dal 4 Maggio al 1 Luglio 2021 - SOLD OUT
Online, dal 6 Settembre al 15 Ottobre 2021

Cosa imparerai

  • Botanica ed ecologia del paesaggio
  • Riconoscimento delle specie botaniche e arboree
  • Classificazione delle specie di interesse ornamentale
  • Elementi di storia del giardino
  • Scelta delle piante in vivaio
  • Il verde urbano
  • Esaltazione degli elementi sensoriali
  • Workshop creativo con progetto d’impianto

Il programma

Botanica ed ecologia del paesaggio

Anatomia delle piante

Fisionomia delle piante

 

Riconoscimento specie botaniche e arboree

Dimensioni, fogliame, colori, trasparenze, pieni e vuoti

Foglia, fusto, peli e spine

Le piante vascolari

La forma biologica

Gli organi sotterranei

I frutti

 

Classificazione delle specie di interesse ornamentale

Cenni sulle principali specie arboree ornamentali

Piante ornamentali erbacee annuali, biennali e perenni

Tipologia d’impiego delle piante ornamentali

La funzione sociale delle piante ornamentali

 

Elementi di storia del giardino

L’arte dei giardini- Cenni storici

Il giardino medioevale

Il giardino quattrocentesco

Il giardino rinascimentale

Lo splendore dei giardini di corte del Seicento

Cenni sul giardino cinese e giapponese

Il giardino paesaggistico

La nascita dei grandi parchi

Il XX secolo

Paesaggisti contemporanei

(esercitazioni di disegno)

 


Scelta delle piante in vivaio

Il materiale di vivaio

Classificazione del materiale

Analisi morfologica del materiale


 

Caratteristiche del terreno

Componenti del terreno

Proprietà fisico-meccaniche

Moto dell’acqua nel mezzo poroso saturo e insaturo

 

Il verde urbano

Urban forest

Progettazione terrazze e roof garden

Elementi artificiali delle aree verdi

Analisi e classificazione del verde urbano

Funzioni del verde urbano

Regolamenti del verde urbano

Verde pubblico e verde privato

Workshop creativo con progetto d’impianto


Il giardino verticale 

Realizzazione del verde verticale, differenze tra verde parietale e giardino verticale 

Naturalità compositiva applicata al giardino verticale

Aspetti botanici delle composizioni, tra esposizione nord e esposizione sud, tra indoor e outdoor; Analisi delle problematiche d’installo e di manutenzione

Case histories: realizzazione ed esecuzione lavori


Esaltazione degli elementi sensoriali

Profumi

Colori

Cromatismi stagionali

Fasi del percorso

Lezioni propedeutiche: testi + piattaforma online
Fase d’aula: 72 ore (lezioni live di 4 ore – 2 volte a settimana)
Project work: realizzazione di un progetto individuale
Fase di stage: tirocinio di 300 ore presso aziende partner nella regione di interesse del partecipante
Max. partecipanti: 18

Come candidarsi

Compila il form di richiesta informazioni e ti contatteremo entro pochi giorni. Nella selezione dei candidati saranno considerati il CV scolastico e lavorativo, oltre alla lettera motivazionale prodotta; è possibile supportare la candidatura con un portfolio di lavori precedenti. La commissione esaminatrice, considerati questi elementi, comunicherà l’esito della selezione e l’ammissione al Corso/Master, inoltrando il modulo d’iscrizione.

Agevolazioni

Possibilità di finanziamento della quota d’iscrizione;
Incontro di orientamento professionale;
Realizzazione video CV;
Rielaborazione e aggiornamento del CV per la divulgazione alle aziende del settore al termine del percorso formativo;

Italian Design Institute è partner di Materially

Gli allievi di IDI avranno a disposizione l’accesso a Materially per 1 anno.
Materially è il più grande archivio, suddiviso in categorie, composto da 7000 materiali e processi produttivi innovativi e sostenibili al mondo.
Ogni mese la Library si arricchisce di 40 nuovi materiali e tecnologie selezionati da una giuria internazionale e interdisciplinare di esperti.

Il percorso formativo

L’obiettivo del Master in Garden Design è consolidare le competenze tecniche e artistiche dell’allievo nella progettazione di giardini, parchi e aree verdi, al fine di creare composizioni armoniose e affascinanti e inserirle in un contesto vivo e naturale. L’integrazione con il paesaggio è infatti un principio imprescindibile nella progettazione green, che deve mirare a una perfetta fusione fra natura e opera dell’uomo. Ciascuno degli elementi decorativi necessari a completare il progetto deve mirare a raggiungere il necessario equilibrio tra vitalità della vegetazione e arte dell’intervento umano.

La fase di progettazione di questo master in garden design full-immersion è basata sull’integrazione fra l’ambiente e le esigenze della committenza, tra funzionalità e scelte di design. Tutto questo è fondamentale per trovare soluzioni efficaci e appropriate, in grado di modellare il paesaggio con eleganza e con un’attenzione costante al rapporto fra tradizione e nuove tendenze.

I nostri docenti

Simone Ottonello

Simone Ottonello

Simone Ottonello, Paesaggista e garden designer, diplomato al Conservatorio di Musica di Genova in clarinetto, si laurea in Architettura con...

Read More

Sonia Santella

Sonia Santella è garden designer, blogger e giornalista freelance. Ha conseguito il Bachelor of arts presso l’Università di Stoccolma ed...

Read More

I partners

garden tres
pangea
Venice Green
Alberi Sparsi
Chilometrozero
Evoè
Marsiglialab
Il giardinauta
Mengoli Studio
rattiflora
Rizzi Giardini
Royal Garden
Orticolario
Monica Botta
Florovivaistica del Lazio
Meson Ro
Sandrini
Mati 1909
Coffice
Corbetta
Garden Peticca
Studio Baldi
Pool Landscape
Next Urban Solutions
Giuliana Gatti
Studio Progetto Giardino
Esterno Contemporaneo
Landesign
AG&P
Crediti formativi

A conclusione del percorso formativo, agli aventi diritto saranno riconosciuti 20 crediti formativi professionali dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

it_IT

La tua formazione?
È al sicuro.