Menu

Il verde urbano? Utile per eliminare le isole di calore in città

verde urbano contro le isole di calore italian design institute

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il cambiamento climatico sta facendo sentire sempre di più i suoi effetti sul pianeta e nelle città, dove gli abitanti devono letteralmente riuscire a sopravvivere alle isole di calore, zone dove la temperatura supera i livelli medi previsti dalla stagione, con picchi davvero anomali.

Ecco allora come arriva in soccorso il verde urbano: l’aumento della superficie verde cittadina e il miglioramento della funzionalità ecosistemica delle Infrastrutture Verdi a scala territoriale, locale e del verde architettonico è sicuramente la risposta per ovviare a un problema sempre più avvertito, soprattutto in certi quartieri e nelle ore notturne.

Il verde urbano permette la pianificazione consapevole e una progettazione degli spazi urbani, che tenga conto del comportamento dei suoli, nonché della dimensione degli edifici e dei materiali utilizzati per la loro costruzione. Soprattutto che preveda l’inserimento nel tessuto cittadino di alberi, filari, parchi, aree verdi, giardini pensili e tetti verdi, preziosi strumenti per ridurre in modo sensibile gli effetti dell’aumento della temperatura in città e le isole di calore.

Un uso consapevole del verde urbano per il benessere dei cittadini prevede una conoscenza specifica di quelle che sono anche le specie vegetali più utili per la città: meglio utilizzare le specie autoctone e lasciare l’uso delle specie esotiche se coerenti in termini ecologici e se inserite in contesti di particolare carattere storico, culturale ed estetico.

Il “verde pensile” è uno strumento importante che rientra tra quelle possibilità strategiche per una città a prova di clima: da una parte riduce i volumi di acqua defluiti in rete e dall’altra opera un positivo filtraggio delle acque di scorrimento superficiale.

Un corso di specializzazione in Green Urbanism per imparare a progettare il volto verde delle città.

Scopri il corso di specializzazione in Green Urbanism di Italian Design Institute e apprendi tutte le nozioni teoriche e pratiche per diventare un designer degli spazi verdi in città: dalla pianificazione, progettazione, gestione, manutenzione, scelta e produzione del materiale vegetale, rispettando sempre il patrimonio paesaggistico e l’equilibrio ecologico ed economico dei territori comunali.

Altri articoli

master-interior-design-milano-roma
Novità

Master in Interior Design a Milano e Roma

Roma e Milano ovvero due delle città più importanti e dinamiche in Italia e nel mondo sotto l’aspetto artistico, culturale e del business. In questi

foresta-nello-stadio-idi-1
Novità

Lo stadio si trasforma in foresta

La partita da giocare, questa volta, è un’altra: è quella con l’ambiente, che ha bisogno, ora più che mai, di messaggi forti, che urlino tutta

it_IT
en_GB it_IT