Gli amanti degli yacht e di interior design non possono non essere rimasti colpiti dal nuovo gioiello di casa Sanlorenzo. Ci riferiamo al 52Steel Sevens Sins (vedi qui), primo modello da 52 metri in metallo creato dalla Divisione Superyacht, premiato alla cerimonia del “World Yachts Trophies 2017” di Cannes per “best interior design” nella categoria superyacht da 50 a 80 metri. Un premio importante che conferma l’ottimo lavoro di Sanlorenzo, divenuto uno dei migliori costruttori di yacht in Italia e nel mondo. Presentato nel nuovo cantiere ligure, Seven Sins ha tutte le caratteristiche per essere definito lo yacht dell’anno. Mostra, infatti, delle linee eleganti e raffinate, tipiche dello stile di Sanlorenzo. Gli interni e gli esterni sono stati disegnati in collaborazione con Officina Italiana Design, studio di progettazione di origini bergamasche fondato da Mauro Micheli e Sergio Beretta, e coniugano alla perfezione lo stile classico e lo stile moderno.

Sevens Sins: le caratteristiche

Sono principalmente due gli elementi rivoluzionari sviluppati dall’Ufficio Tecnico di Sanlorenzo Superyacht in questo 52Steel: la piscina e la beach area sottostante. Il ponte principale rivela una piscina di 4,50 metri che può contenere circa 12.000 litri di acqua. Il suo fondo trasparente, poi, permette alla luce solare di illuminare la zona sottostante, la beach area, creando anche uno splendido gioco di luce grazie all’unione dell’acqua con i raggi del sole. La beach area è una vera chicca di design. Un’area creata per trasformarsi, che permette agli ospiti di godersi appieno lo spettacolo offerto dal mare. I due grandi portelloni laterali, aprendosi lungo le facciate dello yacht, diventano due splendide terrazze a pelo d’acqua, arredate con mobili free standing di Roda, dove potersi rilassare o cenare. La zona interna della beach area si trasforma velocemente in un garage allagabile per il tenere dell’armatore: il pavimento, infatti, si solleva lasciando lo spazio per ospitare un tendere di massimo 8 metri di lunghezza. In un superyacht del genere non può certamente mancare la zona Wellness composta da palestra, bagno turco e sauna. La zona interna degli alloggi comprende 3 cabine ospiti, due cabine vip, un grande appartamento armatoriale a prua del ponte principale, 2 grandi saloni e grandi zone living esterne. Gli arredamenti di questa zona portano grandi firme quali Gae Aulenti, Minotti, Flexform, Carlo Scarpa. L’arredo esterno, invece, è stato affidato a Paola Lenti, a Roda e a Minotti. Sevens Sins può ospitare a bordo sino a 12 persone, ed è possibile anche fittarla per navigare nel Mediterraneo ( a 275 mila euro) o nei Caraibi (280 mila).   Vuoi diventare designer navale d’interni? Scopri di più sul Master in Interior Yacht Design di IDI.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish