A Las Vegas, esattamente al 3970 di Spencer Street, si trova una villetta all’apparenza normale, soprattutto se vista dall’esterno. La classica casa di una famiglia benestante americana. All’interno di essa, però, è nascosto uno spettacolare rifugio antiatomico, a 8 metri di profondità, la cui porta di entrata è posta all’interno dell’abitazione stessa.

Il rifugio antiatomico è grande 1410 mq. ed è in grado di ospitare per un anno un’intera famiglia, senza bisogno di altri approvvigionamenti.


L’edificio risale al 1978, costruito per volontà del facoltoso Girard B. Henderson desideroso di garantirsi un rifugio sicuro e confortevole nel caso in cui fosse scoppiato un conflitto atomico, assai probabile nel periodo della Guerra Fredda.

Molto curato esteticamente, tanto da essere più bello della villa esterna, il rifugio è arredato con stile elegante e moderno ed è dotato di un giardino alberato con piscina. Per evitare disagi psicofisici, derivanti dalla vita sotteranea, è stata simulata il più possibile la vita quotidiana alla luce del sole, tanto da sembrare di vivere a cielo aperto grazie alla presenza di luci regolabli che simulano le diverse fasi della giornata.

Il rifugio è dotato di ogni comfort: sono presenti, infatti, idromassaggio, sauna, pista da ballo, scenari naturali, bar e barbecue.

Fortunatamente per loro, i coniugi Henderson non ebbero mai modo di utilizzare questo rifugio nascosto.

Foto: Incredibilia.it

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca