Oltre l’olimpo delle archistar ci sono studi di architettura che giorno dopo giorno, progetto dopo progetto ridisegnano lo scenario urbano realizzando strutture abitative ed espositive originali, funzionali e altamente innovative nelle forme e nelle tecniche costruttive.

Nel 1979 due studenti della scuola d’arte Cooper Union di New York si conoscono, si innamorano e dopo la laurea decidono di aprire insieme uno studio di architettura. Si chiamano Elizabeth Diller e Ricardo Scofidio.

Dal 1999 al 2004 la Fondazione MacArthur attribuisce allo studio DS il Genius Award con la seguente motivazione: “Aver creato una forma alternativa di architettura che unisce design, performance artistiche e nuovi media. I lavori dello studio esplorano le funzioni dello spazio nella nostra cultura e dimostrano che l’architettura, quando si sforza di comprendere le manifestazioni fisiche delle relazioni sociali, è ovunque, non solo nei palazzi”. Nel 1997 Charles Renfro entra a far parte dello staff dello studio e, grazie al suo straordinario talento, nel 2004 diventa socio, trasformando la ragione sociale dello studio newyorkese in DS+R.

Oggi lo studio newyorkese Diller Scofidio + Renfro è una certezza nel mondo dell’architettura d’avanguardia e dopo 37 anni di attività nei settori dell’urbanistica, del design e dell’arte può vantare un portfolio impressionante di progetti di altissimo livello realizzati in tre continenti.

Questi sono i cinque lavori più significativi dello studio (secondo noi). In fondo all’articolo trovate la gallery con le immagini.

Lincoln Center, New York. Progetto che nasce dall’idea di mettere in comunicazione gli spazi interni ed esterni, trasformando quello che già era un complesso architettonico molto inserito nell’identità newyorkese in un luogo sensoriale nuovo, dove il cittadino – grazie all’abbattimento delle barriere tra urbanistica, architettura, disegno del paesaggio e information design – può essere completamente avvolto dalle suggestioni dell’arte musicale.

Blur bulding, Lago di Neuchatel, Svizzera. Installazione costruita per l’esposizione elevetica del 2002. Questa struttura è assurta agli onori della stampa mondiale grazie a un’idea rivoluzionaria e a un’esecuzione certosina del progetto. Cosa si deve provare camminando all’interno di una nuvola? La risposta è in questa isola artificiale che grazie a migliaia di vaporizzatori crea una nuvola di acqua polverizzata in cui il visitatore può entrare ed immergersi. Dalla sponda del lago la mutevole forma della nuvola, che segue le correnti d’aria del lago, è uno spettacolo a sé stante.

Vagelos Medical Education Center, Columbia University, New York. Una superficie complessiva di circa 10.000 mq disposti su 14 piani per un nuovo concetto educativo fondato sulla multidisciplinarietà e sulla circolazione delle idee. Concetto reso concreto da un’architettura che crea uno spazio verticale fluido di studio e lavoro. Con una meravigliosa vista sul fiume Hudson e sulle Palisades, le ripide scogliere lungo il lato ovest del fiume.

The Broad Museum, Los Angeles. L’architettura museale negli ultimi 30 anni ha generato autentici capolavori visuali e funzionali. Il nuovo museo di arte contemporanea di Los Angeles si inserisce in questo prolifico filone con uno stile distintivo e materiali di costruzione innovativi. L’imponente struttura esterna ricorda un futuristico alveare. Realizzata in calcestruzzo, acciaio e fibra di vetro è stata studiata per lasciar filtrare verso l’interno la luce naturale di Los Angeles, in modo da creare un ambiente sospeso e distaccato, che induce nel visitatore uno stato di attenzione particolare.

The High Line, New York. Un parco cittadino costruito sulla struttura della metropolitana sopraelevata abbandonata che si estende per un miglio e mezzo lungo il Meatpacking district di Manhattan. Una scelta intelligente dell’amministrazione di New York a cui è seguito uno splendido disegno dei migliori architetti in circolazione. Il tutto per costruire una esperienza suggestiva per il cittadino della Grande Mela.

Gli appassionati di architetura e interior design possono richiedere qui maggiori informazioni sul nostro Master.

Fonti: Telegraph.co.uk

  • Blur Building
  • Lincoln Center
  • Scofidio Renfro
  • The Broad
  • The Highline
  • Vagelos Center

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca