La storia ci dice che c’è stato un tempo in cui l’umanità era nomade, dedita alla pastorizia e alla raccolta delle risorse che incontrava lungo il suo peregrinare. Nel DNA di alcuni di noi questo retaggio è rimasto e subiamo prepotente il fascino di tutte quelle forme dell’abitare che potrebbero accompagnare un moderno nomadismo. Barche, roulotte, caravan e, perché no, autentiche case. Ecco le quattro proposte più convincenti di un settore dell’architettura e dell’interior design che è molto più dinamico e interessante di quello che ci si potrebbe aspettare.

The Bunkie

The Bunkie, modello Premier (superficie: 10 mq – prezzo: 33.500 euro)

The Bunkie è un’azienda canadese specializzata nelle microcase di 10 mq. Con questa superficie infatti le leggi degli Stati Uniti e del Canada consentono di costruire senza richiedere permessi. Le case sono realizzate interamente in legno, i vetri sono coibentati e il riscaldamento è affidato a un efficiente caminetto. Il modello in foto è il più costoso, ma nella gamma dei prodotti c’è anche un modello per auto-costruzione in vendita a 7.500 euro.

Tumbleweed Cypress

Tumbleweed, modello Cypress (superficie: 12 mq – prezzo: 52.000 euro)

Casa mobile di stile classico, completamente in legno massello, con tutti i comfort di una vera abitazione. Basta un gancio di traino e una bombola di propano per andare a vivere in qualsiasi parte del mondo. Disponibile in quattro modelli, da 12 a 17,5 mq con prezzo che va dai 45mila ai 63mila euro.

Cinderbox

The Cinderbox (superficie: 18 mq – prezzo: 17.000 euro)

Bellissimo progetto dal design molto curato che segue gli stilemi dell’estetica minimalista. Particolarmente riuscito il contrasto tra il legno bruciato esterno e il legno chiaro degli interni. Il patio e il salone al piano terra sono separati solo da una parte a vetri a tutta altezza. Lo spazio notte è ricavato in un soppalco perfettamente integrato nella struttura. Soluzione molto suggestiva per abitazioni stagionali in ambienti naturali incontaminati.

Koda

Studio Kodasema, modello Koda (superficie: 30 mq – Prezzo: 100.000 euro)

Microcasa in cemento prefabbricato progettata e realizzata da uno studio di architettura estone specializzato nell’uso di materiali naturali. Può essere creata sul posto in circa sette ore di lavoro. Stesso tempo necessario per smontarla in modo da poterla trasportare in un altro luogo. Al piano terra ci sono il salone, la cucina e il bagno. Al piano superiore la camera da letto. La casa è perfettamente isolata termicamente e acusticamente. Il tetto è ricoperto di pannelli solari.

Ovviamente l’interior design di queste microcase diventa un aspetto prioritario. Per stare comodi in pochi metri quadri bisogna infatti progettare nel modo più razionale ed inventivo possibile ogni centimetro cubo di spazio interno. Chi desidera approfondire l’argomento, e magari trasformare la propria passione in una professione, può richiedere qui maggiori informazioni sul nostro Master in Interior design.

Fonti: Dezeen.com

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca