Grazie ai film americani, e alla classica scena della sposa che lancia il bouquet alle amiche single ammucchiate alle sue spalle pronte al balzo, quel mazzolino di fiori è diventato uno dei protagonisti della giornata. Un protagonista che deve essere perfetto, come tutto il resto. Ecco alcuni segreti da flower designer che possono aiutare a definire lo stile e la confezione del bouquet perfetto della sposa.

Considera il tuo abito e lo stile di design

Senza avere ben chiaro il tema di design ormai un wedding planner non comincia nemmeno ad aprire la sua rubrica. Organizzare un’intera cerimonia senza questa fondamentale pre-condizione è come navigare su una nave senza bussola. Anche l’abito da sposa deve quindi inserirsi in questa cornice stilistica, e di conseguenza anche il bouquet, che in più non può svolgere una mera funzione di accompagnamento, ma deve aggiungere un qualcosa. Il bravo flower designer vi consiglierà il bouquet che sarà capace di estendere di un passo la ricchezza sensoriale del tema di design.

I segreti del Bouquet Perfetto

Considera la stagione

I fiori danno il loro meglio quando sono di stagione. Inutile spendere migliaia di euro per far arrivare le rose del Malawi a gennaio, sarà solo uno sfoggio di ricchezza inutile e quindi volgare. Viceversa anche un fiore considerato povero, colto nella sua stagione e ben abbinato, sarà elegante e azzeccato. Se volete fare da sole andate sul sicuro: in primavera scegliete le peonie; in estate le rose; in autunno i fiori dell’erica; in inverno le orchidee.

Anche la tua costituzione fisica è importante

Il bravo flower designer vi chiederà di incontrarvi di persona, meglio se con il vostro futuro sposo, e vi chiederà di vedere le foto dell’abito che avete scelto. Non è semplice curiosità, sta decidendo quali fiori e che tipo di bouquet si adattano meglio alla vostra persona e all’immagine complessiva che la vostra coppia trasmetterà. In particolare la proporzione tra la vostra figura e quella del bouquet deve essere armoniosa. Spose alte e robuste con mazzi piccoli o spose piccoline di statura con bouquet grandi sono entrambe scelte da evitare con cura.

Colori, forme e dimensioni del bouquet perfetto

Anche in questo caso bisogna mettere da parte i propri gusti personali, o peggio il famoso linguaggio segreto dei fiori (ricordatevi sempre che un codice se non è condiviso con gli altri non riesce a comunicare nulla). Il fiore giusto, del colore giusto e delle corrette dimensioni sarà quello che meglio si abbina al tema di design scelto, al colore dell’abito (anche il bianco ormai ha molte sfumature) e alla corporatura della sposa. Come diceva il poeta: tutto il resto è noia.

I segreti del Bouquet Perfetto

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca