Il Caso SeaBubbles

Uno skipper francese e un surfista svedese inventano un modo per usare i fiumi delle città come se fossero delle autostrade. Un’idea tanto semplice quanto geniale, frutto delle ultime tecnologie nel campo dei materiali e delle energie alternative.

Le SeaBubbles rivoluzioneranno il modo in cui i cittadini delle metropoli vedranno da domani i loro fiumi: non più un elemento paesaggistico, ma un’arteria di comunicazione. Sono navette costruite in materiali compositi ultra-leggeri che, spinte da motori elettrici, sono in grado di raggiungere una velocità tale da alzarsi sui loro foil (come i catamarani di Coppa America di cui via abbiamo parlato qui), riducendo di oltre il 40% la resistenza idrodinamica e navigando quindi a più di 15 nodi (quasi 30 km/h) con zero emissioni e in totale silenzio.

Sea Bubbles

I due progettisti: Alain Thébault ed Anders Bringdal

I due visionari ideatori delle SeaBubbles hanno previsto che in ogni navettapossano trovare posto 5 passeggeri. Le unità vengono pilotate in modo automatico e sono alimentate da pannelli solari posti sul tettuccio, oltre che da idrogeneratori mossi dalla corrente del fiume e posizionati sotto la loro stazione di partenza/ricarica. I designer hanno stimato anche il costo di ogni viaggio sul fiume, che si aggirerà sui 12 euro.

Nel 2017 le SeaBubbles debutteranno sulla Senna, a Parigi, con una prima stazione sperimentale e un totale di 5 navette. A seguire, altre postazioni verranno installate anche a San Francisco e c’è da credere, a quel punto, che saranno molte le città che si metteranno in fila per vedere queste simpatiche navette navigare sui propri fiumi e laghi.

Il design delle navette è particolarmente azzeccato: ricorda i robottini dei giochi infantili, ispirando già al primo sguardo semplicità e grande usabilità. Si è scelto di puntare su queste dimensioni concettuali, piuttosto che su uno stile avveniristico, spigoloso e un po’ respingente, pensando all’utilizzo quotidiano che si spera le SeaBubbles svolgeranno nelle metropoli.

Sea Bubbles

Il costo totale del progetto – dalla fase del disegno a quella di ingegnerizzazione ed esecuzione – è di circa 3,5 milioni di euro. Fondi che la società produttrice delle SeaBubbles dichiara di aver già raggiunto. È dunque ormai solo questione di tempo prima che i nostri fiumi entrino nel XXI secolo.

Fonte: Dailymail.co.uk

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish