Il primo edificio al mondo costruito con la stampa 3D

Lo skyline di Dubai, uno dei più dinamici al mondo, si arricchisce di un nuovo edificio rivoluzionario alto appena un piano, ma già entrato nella storia dell’architettura. È il Dubai Future Foundation Field Office e si tratta della prima costruzione al mondo realizzata interamente con in metodo della stampa 3D.

Lo studio di architettura Gensler (colosso multinazionale del settore con quartier generale a San Francisco), insieme alla società cinese Winsun (proprietaria di una pionieristica tecnologia di stampa 3D) hanno realizzato un ufficio di 250 metri quadri in cui verranno svolte le pratiche amministrative e la direzione dei lavori del Museo del Futuro che dovrebbe aprire i battenti a Dubai entro il 2020.

Le sezioni che compongono la struttura sono state stampate in Cina e poi spedite negli Emirati Arabi Uniti, dove sono state assemblate in soli 17 giorni. La stampante 3D che ha prodotto le varie sezioni è alta circa 6 metri, lunga 36 e larga 12. La macchina ha bisogno di un solo controllore umano, mentre la squadra operativa in loco era composta da 17 persone. Altre stampanti 3D più piccole sono stati utilizzate direttamente sul posto per le applicazioni specifiche del sito.

Il costo complessivo dell’intera struttura è stato di 500.000 dollari e secondo i funzionari degli Emirati Arabi Uniti che hanno commissionato l’opera la tecnologia della stampa 3D ha permesso di ridurre i costi di costruzione di circa il 50%, rispetto ai metodi di costruzione tradizionali.

Principali campi di applicazione

Questa tecnologia apre interessanti frontiere anche nel campo dell’edilizia popolare e d’emergenza, dove in particolare sarà possibile ottenere abitazioni di qualità superiore e con una più lunga durata di vita e varietà di impiego. Questo nuovo sistema produttivo trasformerà inoltre le metodologie classiche che regolano il flusso di lavoro per la progettazione e la costruzione in architettura. Meno tempo verrà speso per la documentazione e l’installazione, e più tempo sarà dedicato alla progettazione. Il file usato per disegnare il progetto è lo stesso su cui si opera il rendering ed è sempre lo stesso che viene poi inviato alla stampante 3D.
La rivoluzione della stampa 3D applicata all’architettura è solo all’inizio.

Fonte: Sputniknews.com

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish