Master in ECODESIGN

Master in ECODESIGN

IN AULA A MILANO CON STAGE

Il percorso formativo

Il master intende formare nuove figure professionali in “eco-design”.

L’obiettivo principale del Master è quello di far conseguire agli iscritti una preparazione tecnico-scientifica competitiva e strategica nell’ambito del design per la sostenibilità ambientale, che faciliti il loro inserimento, come progettisti, consulenti o liberi professionisti, nelle diverse realtà aziendali e professionali, pubbliche e private.

Il Master in ECO DESIGN  intende formare “eco-designer”, ovvero nuove figure professionali in grado di gestire progettualmente il ciclo di vita di un prodotto in modo da prevenirne e ridurne gli impatti sull’ambiente, attraverso l’applicazione di specifici metodi progettuali, l’impiego di materiali eco-innovativi e l’utilizzo di criteri di design guidati dai principi della sostenibilità ambientale Ecodesign ed economia circolare sono due elementi cardine di un modello economico sostenibile. Una progettazione basata sull’impiego efficiente di risorse e materiali, permette infatti sia di ridurre l’impatto ambientale legato alla produzione, ma contribuisce anche a ridurre la quantità di rifiuti generati, intervenendo su durabilità, riparabilità, possibilità di aggiornamento e riciclabilità dei prodotti stessi. Una buona progettazione, per essere davvero tale, mette quindi al centro i principi dell’economia circolare. Il Master offre conoscenze approfondite sulle più recenti politiche e normative ambientali, nazionali ed internazionali, relative all’eco-innovazione di prodotto e fornisce competenze specialistiche, scientifico-culturali e tecnico-operative, per la progettazione e lo sviluppo di prodotti eco-sostenibili.

recycle, reuse, repurpose

Acquisisci l’arte di progettare con materiali di riciclo 

La forma, la funzione e la qualità sono fattori importanti per un prodotto di design. Ma quando svolge il suo lavoro, l’ecodesigner, nella sua scaletta delle priorità, deve sempre mettere al primo posto le sei R, che, stanno per:

  1. Ripensare un prodotto stesso e il suo utilizzo;
  2. Ridurre le componenti, il materiale, l’energia necessaria a produrlo e farlo funzionare;
  3. Rimpiazzare componenti pericolosi con altri più innocui;
  4. Riciclare: ossia usare dove è possibile materiali riciclati e assicurarsi che poi i materiali usati possano essere riciclati a fine vita del prodotto;
  5. Riutilizzare: ossia pensare ad un’eventuale riutilizzo del prodotto;
  6. Riparare: ossia progettare oggetti che possano essere riparati invece che sostituiti in caso di rottura.

( P.Mandini)

Chi è l’ECODESIGNER?

Gestisce progettualmente il ciclo di vita di un prodotto in modo da prevenirne e ridurne gli impatti sull’ambiente.
Sviluppa “prodotti smart”, realizzati con materiali sostenibili.

Cosa Imparerai

L’utilizzo di materiali sostenibili
Il risparmio energetico
La qualità e durabilità del prodotto
La creazione di un design che garantisca una seconda vita al prodotto

Programma

Sostenibilità Ambientale:

  • Cenni storici della sostenibilità. Dall’ambientalismo degli anni 70 fino alla evoluzione e formulazione del concetto di Economia Circolare. Argomentazioni sul tema;
  • Impronta Ecologica. Cenni sulle principali tipologie di certificazioni per la sostenibilità. Cenni sui cambiamenti climatici e i processi climalteranti;
  • Comunicare la sostenibilità. Modi e metodologie, la sostenibilità come leva del marketing

Economia Circolare:

  • La circolarità: pianificazione e programmazione. Presupposti per una impostazione su un processo circolare, il riciclo, il trattamento e la trasformazione dei materiali a fine vita.

Principi dell’Eco Design:

  • Ecodesign, progettazione sostenibile e design circolare. Come progettare in maniera circolare e come approcciarsi al design circolare. I vari temi, termini, valutazioni, concetti, paramteri ed approcci per una progettazione orientata all’economia circolare.

Materiali Sostenibili:

  • Nuovi materiali sostenibili e tecnologie. Trend e sviluppi futuri circolari. Innovazioni e ricerche. Materioteche e banche dati. Cenni su alcune delle certificazioni di prodotto.

Ciclo di vita di un prodotto:

  • Opportunità e benefici dell’approccio al ciclo di vita con valutazioni di impatto ambientale (Life Cycle Assessment);
  • Metodologia LCA, con riferimento alle norme ISO 14040 e ISO 14044, software e banche dati;
  • definizione degli obiettivi di uno studio LCA;
  • Le fasi di uno studio LCA. Focus su input e output: analisi d’inventario e impatti ambientali;

Strategie, strumenti e metodologie di ecoprogettazione:

  •   Introduzione alla progettazione del ciclo di vita dei prodotti, Life Cycle Design
  • Da lineare a circolare, approccio Cradle to Cradle e Life Cycle Thinking;
  • Design for: Longevity, Disassembling, Recycling;
  • Product as a Service: Workshop Redesign Ambientale di Prodotto;

Modellazione 3d: dal concept alla produzione( uso di Rhino): 

  • curve e gradi di curvatura
  • basi della modellazione NURBS
  • introduzione alla modellazione SubD
  • criteri per la modellazione 3d di oggetti da produrre in plastica con stampaggio ad iniezione (calcolo volumi, angoli di sformo, sottosquadri, ecc.)

Workshop

  • I ragazzi saranno chiamati a progettare in gruppi un oggetto producibile in plastica riciclata per stampaggio ad iniezione. Durante il corso potranno usare il materiale didattico progettato da ilVespaio e  sperimentare l’uso delle macchine per riciclare la plastica Precious Plastic per realizzare manufatti a partire da plastica raccolta. Alcune attività sono da fare presso ilVespaio.

Opportunità di lavoro

L’Eco Designer può lavorare all’interno dei reparti progettazione di aziende del settore, come libera professionista, all’interno di studi di Design specializzati oppure come eco-designer o product designer per le imprese.

Fasi del percorso

Studio propedeutico individuale
96 ore Full immersion Aula
Project Work
300 ore di Stage sul territorio regionale

Agevolazioni

Possibilità di finanziamento della quota d’iscrizione Realizzazione video CV Rielaborazione e aggiornamento del CV per la divulgazione alle aziende del settore al termine del percorso formativo nella regione di preferenza del candidato.

Come candidarsi

Compila il form di richiesta informazioni e ti contatteremo entro pochi giorni. Nella selezione dei candidati saranno considerati il CV scolastico e lavorativo, oltre alla lettera motivazionale prodotta; è possibile supportare la candidatura con un portfolio di lavori precedenti. La commissione esaminatrice, considerati questi elementi, comunicherà l’esito della selezione e l’ammissione al Corso/Master, inoltrando il modulo d’iscrizione.

« I designer possono contribuire a rallentare il degrado dell’ambiente più degli economisti, dei politici, delle imprese e anche degli ambientalisti »

[Alastair Fuad-Luke

I partner del corso

Immagini del corso

it_IT

Ricevi subito il materiale informativo via mail:

La tua formazione?
È al sicuro.