Sarà visitabile fino al primo maggio la mostra sui 110 anni della Olivetti. Inaugurata lo scorso 19 febbraio presso la GNAM (Galleria Nazionale di Arte Moderna) a Roma, si intitola “Looking Forward. Olivetti: 110 anni di immaginazione”. Il progetto è dedicato al marchio che ha fatto la storia del design in tutto il mondo oltre che della comunicazione.

L’evento vuole ripercorrere più di un secolo di successi attraverso una doppia esposizione in galleria. La prima si intitola “Raccolta visiva”, a cura di Manolo De Giorgi, e vuole essere un omaggio alla costante modernità. La seconda è “Disegnare la vita”, ed è curata da Ilaria Bussoni e Nicolas Martino. Quest’ultima parte della mostra è un vero e proprio racconto attraverso una serie di scatti fotografici, di manifesti messi a disposizione dall’Associazione Archivio Storico Olivetti. Inoltre è possibile prendere visione di alcuni grandi maestri della fotografia. In totale alla GNAM si trovano 300 pezzi storici e 150 fotografici.

La macchina da scrivere.

Looking Forward è un omaggio, più che una semplice esposizione, alla famiglia italiana che ha segnato un’epoca e che, in una maniera o nell’altra, è entrata nelle case dei migliaia e migliaia di cittadini nel mondo. Olivetti ha precorso i tempi, ha visto il futuro con largo anticipo e, grazie allo studio quasi maniacale che c’era dietro la “vita” di ogni oggetto (perché ogni pezzo ha un’anima), è riuscita a riscrivere la storia industriale. Si pensi alla prima macchina da scrivere, la M1, all’ancor più celebre Lettera 22, un sistema portatile di scrittura degli anni ’50 che ha ricevuto premi e riconoscimenti in tutto il mondo. E poi ancora, giusto per citare solo alcune esposizioni, il registratore di cassa Form 200 o la calcolatrice Divisumma 14, la prima in grado di compiere le quattro operazioni e di stampare.

looking forward italian design institute 1

Looking Forward è “guardare avanti”.

Quella sui 110 anni di Olivetti è una mostra imperdibile, così come ha sottolineato l’amministratore delegato dell’azienda, Riccardo Delleani. “La bellezza degli oggetti – si legge – e delle immagini presentati in questa mostra rappresenta una delle forme più visibili dei valori di questa esperienza con l’obiettivo di dare ai visitatori stimoli vitali per guardare avanti (Looking Forward) con l’aiuto di una grande storia”.

Il vostro sogno è lavorare nel mondo del design? Scoprite i corsi di Italian Design Institute.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish