Nuovo arrivo in casa Lamborghini: l’azienda di Sant’Agata Bolognese ha presentato la nuova concept Lamborghini Terzo Millennio (vedi qui), un prototipo che cerca di anticipare le tecnologie su cui si baseranno le autovetture del futuro.
Per questo concept, il Centro Stile Lamborghini, guidato da Mitja Borkert, si è avvalso della preziosa collaborazione di due laboratori del Massachussetts Institute of Technology. L’obiettivo di Lamborghini è quello di dettare i requisiti del terzo millennio in materia di risparmio energetico e materiali innovativi, al fine di tracciare la sua strada all’interno del settore supersportive elettriche.
Il concept Lamborghini Terzo Millennio è basato su 4 pilastri: energia, innovazione dei materiali, architettura di vettura e gruppo di propulsione, suono ed emozione.

lamborghini terzo millennio italian design institute 1

Foto: newatlas.com

Alimentazione elettrica per la Lamborghini Terzo Millennio

Il nuovo bolide abbandona l’alimentazione a benzina. Attraverso l’utilizzo dei sistemi elettrici, si punta al recupero dell’energia cinetica e alla generazione di enormi picchi di potenza. Il sistema di accumulo, simmetrico e orientato alla potenza, garantisce prestazioni elevate e il maggior recupero energetico possibile. Le batterie convenzionali, però, non sono adatte a tale scopo, perciò, Lamborghini vuole sviluppare un supercondensatore innovativo in grado di colmare il divario con le batterie attuali e garantire una densità di potenza straordinaria.

Lamborghini Terzo Millennio sfrutta la tecnologia dei nanomateriali

Nanocariche nei pannelli in fibra di carbonio. È questa l’innovazione che riguarda i materiali che vanno a comporre la carrozzeria e i componenti della vettura: per immagazzinare energia elettrica, la Lamborghini Terzo Millennio perfezionerà la tecnologia dei nanomateriali. Inoltre, il progetto prevede l’utilizzo della tecnologia per monitorare l’intera struttura in CFK e segnalare crepe e danni, effettuando un’auto-diagnosi. Individuato il problema, il sistema avvia un processo di autoriparazione attraverso l’invio di composti chimici che sanano le fratture evitando ulteriori danni alla struttura.

Architettura di vettura e gruppo di propulsione

La possibilità di alimentazione tramite cavi, offerta dai sistemi a propulsione elettrica, ha spinto Lamborghini ha generare coppia direttamente sulle ruote, aumentando la densità di potenza del motore elettrico situato all’interno di esse. Ciò permette di raggiungere il livello richiesto da una supersportiva a trazione integrale e di controllare il peso delle masse non sospese.

Suono ed emozione

L’emozione di guidare una Lamborghini rimarrà la stessa, perfettamente in linea con lo stile della casa automobilistica. Verrà, inoltre, effettuata un’accurata indagine per valutare come sfruttare al meglio il sistema di propulsione elettrica in termini di suono della Terzo Millennio.

Vuoi diventare Car Designer? Scopri il Master in Car Design di Italian Design Institute.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish