Menu

Diventare designer di gioielli: dal talento alla formazione.

diventare designer dei gioielli italian design institute

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il designer di gioielli è una delle figure di nicchia del design, che unisce competenze creative e di progettazione, design e moda, arte e industria del gioiello. Questo professionista è in grado di tradurre in oggetto un’idea, utilizzando un linguaggio innovativo e facendo interagire passato, presente e futuro.
Ma come si diventa jewelry designer?

1. Iniziare con la progettazione di gioielli

Il primo passo sta nella progettazione, un’attività che sta cambiando con l’evolversi della tecnologia e che si arricchisce di nuovi strumenti e software. Importante sarà quindi mettersi al passo con i tempi e i cambiamenti e apprendere i tool principali utilizzati per il jewelry design.
A tal proposito, bisognerà partire dai fondamenti, imparando a padroneggiare i concetti di base, le strategie e le tecniche necessarie per avere successo.

2. Una Buona conoscenza dei materiali e la strategia

Condizione imprescindibile per diventare un designer di gioielli è la conoscenza dei materiali: metalli, fibra, vetro, pietre preziose, tessuti e innumerevoli altri materiali che oggi arricchiscono le possibilità di espressione di un designer di gioielli. Dai disegni semplici, prodotti meccanicamente, a pezzi d’arte raffinati realizzati in metalli preziosi e pietre più raffinate, un designer di gioielli realizzerà un gioiello partendo dal concept fino alla creazione finale, tenendo presenti aspetti quali colore, equilibrio e funzionalità.

L’idea o il concetto di design del gioiello è il primo passo nel processo di creazione che guida il progettista, a cui fanno seguito equilibrio, movimento, contrasto e armonia, oltre che la necessità di integrare questi concetti in una creazione finale.  Ma se il buon design del gioiello inizia con un concetto, è la strategia alla base di quel concetto che forma gli elementi costitutivi: capire cosa rende un gioiello più attraente di un altro, cosa lo fa risaltare o lo rende unico e originale, se la particolare combinazione di materiali è appropriata, se il pezzo soddisfa i requisiti di base di un buon design.

3. La formazione

Il design dei gioielli è anche una questione di tecnica. Questa professione richiede delle competenze specifiche che non possono acquisirsi attraverso un video di YouTube, ma che necessita di un’ottima formazione, come quella fornita nel corso di Jewelry Design di Italian Design Institute.

Il designer dei gioielli deve saper creare gioielli partendo dal disegno, su carta o con un programma CAD (Computer-Aided Design), deve saper armonizzare i materiali, conoscere come si comportano al calore e tanto altro.

Il corso di Italian Design Institute presenta un programma completo che affronta tanti argomenti:

  • Storia del gioiello e delle tecnologie di realizzazione
  • Materiali e gemme: Analisi delle caratteristiche fisiche, chimiche e morfologiche dei materiali e delle gemme; metodologie di progettazione, analisi del processo che porta dall’idea alla
  • realizzazione del prototipo; metodologie di progettazione, scelta dei materiali e dei riferimenti stilistici, elaborazione delle bozze e dei disegni esecutivi
  • Disegno tecnico del gioiello: sketch a mano libera e Rhinoceros: Tecniche di disegno a mano e digitale; tecniche, tecnologie e stampa 3d.
  • Lezioni in laboratorio orafo
  • Comunicazione visiva e packaging
  • Tecniche di presentazione di un prototipo, di una collezione, di un book
  • Realizzazione di un Moodboard
  • Progettazione grafica dell’immagine
  • Progettazione del packaging
  • Definizione del mercato e strategie di marketing
  • Analisi di case studies
  • Focus su movimenti, istituzioni, aziende che costituiscono un modello in Italia e all’Estero
  • Studio dei principi del marketing per il lancio di un prodotto di gioielleria sul mercato

Altri articoli

it_IT
en_GB it_IT