Corso di Specializzazione in Visual Museum

Corso di Specializzazione in Visual Museum

Progettazione degli allestimenti e dei percorsi museali

Il percorso formativo

Corso di Specializzazione in Visual Museum

Il Design di Allestimenti e percorsi museali è al tempo stesso idea e creatività, ma anche capacità tecniche e progettuali. Il Designer di allestimenti si occupa della progettazione di tutte le componenti tecniche dei percorsi museali e di allestimenti di mostre temporanee cercando di armonizzare al meglio il proprio lavoro con l’idea del curatore e le opere d’arte. Si occupa inoltre di pensare alla conservazione del patrimonio artistico e culturale del museo e cerca soluzioni sostenibili e adatte all’istituzione che rappresenta. È un professionista che deve avere un’ottima conoscenza delle caratteristiche fisiche della luce, del colore, delle tecniche e degli strumenti di progettazione nonché cognizione dell’estetica delle fonti.
Negli ultimi anni, la figura del Designer di allestimenti è diventata di importanza fondamentale per qualsiasi progetto di curatoriale, soprattutto con l’avvento di nuove forme di arte contemporanea, come la video arte, le installazioni multisensoriali e i percorsi virtuali. L’esperienza, il know-how e la competenza del progettista museale vengono utilizzate non solo per quanto concerne l’impiantistica, ma anche al servizio della comunicazione in quanto nei progetti espositivi il fine ultimo è la comunicazione del messaggio delle opere d’arte al visitatore.
Avere manualità grafica e sapere disegnare a mano o attraverso pc è indispensabile per realizzare progetti e bozze di allestimenti.

Vuoi diventare un progettista museale professionista?
il corso di specializzazione in Visual Museum è un percorso di perfezionamento full-immersion che ti consentirà di apprendere tecniche avanzate di design nella progettazione dei percorsi museali e degli allestimenti di mostre ed eventi culturali.

Chi è il Progettista Museale?

Il Progettista Museale può lavorare come libero professionista o collaborare all’interno di musei e gallerie d’arte negli uffici di progettazione e allestimenti mostre. I più grandi musei di tutto il mondo si affidano a questa figura che oltre ad essere appassionato del mondo dell’arte deve avere basi di architettura e design.

Cosa Imparerai

  1. Le fasi di un progetto espositivo e curatoriale.
  2. Relazione tra curatore e progettista
  3. Il Posizionamento delle opere
  4. La luce e il colore nello spazio museale: elementi di illuminotecnica.
  5. Creazione di un progetto di allestimento.
  6. Le fasi di progettazione.

Programma

INTRODUZIONE

  • Le fasi di un progetto espositivo e curatoriale: dalle mostre storiche e di archeologia alle mostre di arte contemporanea e multimediali.
  • La relazione tra curatore e progettista: analisi e conoscenza degli autori di una mostra
  • Gli allestimenti interni/ esterni / permanenti e temporanei: i lavori dei nuovi allestimenti
  • Il dipartimento di ricerca: analisi e conoscenza dei ruoli
  • Focus: le mostre di archeologia
  • Casi Studio

TECNICHE E TENDENZE DI ALLESTIMENTO

  • Differenza tra mostre Permanenti e mostre Temporanee
  • L’approccio con lo spazio della mostra: il luogo storico e il luogo ideale
  • Il Posizionamento delle opere nello spazio: differenze tra mostre di archeologia, di arte moderna e contemporanea
  • L’esperienza del visitatore nelle mostre di arte contemporanea
  • Casi studio di allestimenti degli ultimi decenni
  • La conservazione delle opere: luce e temperatura, approfondimenti sulle normative

ILLUMINAZIONE E COLORE

  • La luce e il colore nello spazio museale: elementi di stile e illuminotecnica.
  • Focus: le mostre di Arte Contemporanea – Video Installazioni/ Mostre Virtuali
  • Esempi e casi studio
  • Comunicare con lo spazio: riuscire a comunicare la mostra al visitatore

FASE CONCLUSIVA

  • Esercitazioni in aula
  • Come comunicare il progetto
  • Il dipartimento di comunicazione: analisi e conoscenza dei ruoli
  • Eventi culturali e spettacoli: allestimenti e progettazione
  • Creazione di un progetto di allestimento. Le fasi di progettazione con revisioni.
Man looking inside an art gallery

Opportunità di lavoro

Il Corso di Specializzazione si rivolge a Laureati e laureandi in architettura, ingegneria, disegno industriale, design e materie affini; a Laureati e Laureandi in Beni Culturali o Diplomati al Liceo Artistico e Geometra con materie affini e Diplomati all’Accademia delle Belle Arti (con conoscenze base di autocad). 

Fasi del percorso

  • LEZIONI PROPEDEUTICHE: testi + piattaforma online
  • FASE D’AULA: 96 ore in aula
  • PROJECT WORK: realizzazione di un progetto a seguito della traccia fornita dal docente
  • MAX: 25 partecipanti
  • DIVULGAZIONE DEL CV alle aziende su territorio nazionale

Agevolazioni

Possibilità di finanziamento della quota d’iscrizione Realizzazione video CV Rielaborazione e aggiornamento del CV per la divulgazione alle aziende del settore al termine del percorso formativo nella regione di preferenza del candidato.

Come candidarsi

Compila il form di richiesta informazioni e ti contatteremo entro pochi giorni. Nella selezione dei candidati saranno considerati il CV scolastico e lavorativo, oltre alla lettera motivazionale prodotta; è possibile supportare la candidatura con un portfolio di lavori precedenti. La commissione esaminatrice, considerati questi elementi, comunicherà l’esito della selezione e l’ammissione al Corso/Master, inoltrando il modulo d’iscrizione.

Immagini dai corsi

Le testimonianze

I partner del corso

DOCENTI

Sergio Pappalettera fonda Studio Prodesign nel 1985 insieme a Patrizia Ferrante.
Lavora nell’ambito della progettazione grafica, curando la direzione creativa di progetti editoriali, eventi, grandi show e mostre.
Creatività, design, produzione: mostra Il Gioco del Mondo esposta alla Triennale di Milano, The Tree of Life per Expo 2015, Microsoft Event per il Fuorisalone di Milano,visual show per l’opera teatrale Paradiso XXXIII con Elio Germano, Save the night Jägermeister e, tra le ultime avventure, la performance dei Maneskin agli EMAs 2021. Art director di Striscia La Notizia e Jova Beach Party.

Luca Solazzo nasce a Roma, dove consegue la laurea in Architettura presso l’Università La Sapienza, con tesi in Disegno Industriale dal titolo “I luoghi della pausa negli ambienti di lavoro”. Nel 2005 consegue un Master di II livello in Lighting Design. Si dedica ad attività di ricerca e sperimentazione, partecipando a seminari di progettazione nazionali e internazionali, oltre che a diversi concorsi di architettura e design, tra i quali il progetto vincitore del Concorso Nazionale di Design sugli uffici del futuro “Ufficio Ideale”. Docente di architettura presso le università La Sapienza a Roma e Camerino ad Ascoli. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive sul tema dell’architettura di interni, tra le quali “Case e Stili” (canale tv Alice) e “Work in Progress” (canale tv Sky). All’attività di libero professionista come progettista e direttore dei lavori affianca quella di designer, progettando e realizzando complementi d’arredo, alcuni dei quali in vendita presso negozi specializzati. Molti suoi lavori sono stati oggetto di pubblicazioni sulle principali riviste del settore tra cui: l’Arca, Ottagono, Abitare, Inside Quality Design, Progetti, Ambiente Casa, Casa 99 Idee. Fondatore dello studio Luca Solazzo Architettura e Design nel 2000. Ha collaborato per diversi musei per illuminotecnica e allestimenti. Attualmente è attivo nel campo dell’architettura d’interni e nella ricerca e progettazione residenziale e commerciale, a Roma e su tutto il territorio nazionale.

DOCENTI

DOCENTI

Ricevi subito il materiale informativo via mail:

Dati societari

Sviluppo Europa s.r.l.
Via Albricci, 9 – 20122 Milano
P.I. 10282190965
codice univoco: M5UXCR1
[email protected]


Provincia Ufficio Registro. camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi
Codice Fiscale è la p.iva
Numero REA  MI-2519496
Capitale Sociale 10.000

La tua formazione?
È al sicuro.

Apri la chat
💬 Serve aiuto?
Ciao 👋
come possiamo aiutarti??