Se sei appassionato di fiori, piante e altre decorazioni vegetali e vorresti trasformare questa tua passione in una professione, di seguito potrai leggere i 4 step per diventare flower designer.
Lo “stilista del fiore” è una professionalità relativamente recente, che si sta diffondendo anche in Italia dopo il grande successo negli Stati Uniti. Nel nostro Paese, però, questa figura non è ancora soggetta ad una normativa di legge, quindi per definirla bisogna basarsi sulle abilità e competenze personali che servono per operare in questo settore.

Il compito del flower designer (o floral designer) è quello di creare un allestimento floreale adatto ad ogni evento curandone tutte le fasi, dal disegno fino alla composizione finale. Sono diversi gli ambiti in cui il flower designer può operare: può curare, ad esempio, la composizione di fiori e piante per un convegno, una cena di gala e per ogni evento o tipo di festa. Ma il flower designer può essere utile anche per decorare spazi più piccoli come un angolo della casa o la reception di un negozio. Uno dei settori maggiormente in voga è sicuramente quello del wedding flower designer, colui cioè che cura gli allestimenti floreali durante un matrimonio. Sceglie, cioè, i fiori che addobberanno la chiesa e la location dell’evento, il bouquet della sposa, il portafedi, ecc… Ora vediamo quali sono i 4 step per diventare flower designer.

4 step per diventare flower designer

1. Creatività e sperimentazione sono alla base del successo

Alla conoscenza dettagliata delle caratteristiche dei fiori deve seguire una grande propensione alla creatività e alla sperimentazione. Se vuoi diventare flower designer, infatti, non devi mai stancarti di sperimentare allestimenti nuovi e avere sempre nuove idee per rendere un luogo spoglio uno spazio pieno di scenografie floreali. Trovare le combinazioni perfette tra la scelta dei fiori e il tipo di location o di tema è il segreto per avere successo in questa professione.

4 step per diventare flower designer Italian Design Institute

2. Formazione e aggiornamento

La creatività e la sperimentazione sono il punto di partenza per diventare flower designer. Ma non è tutto! Se vuoi diventare esperto nella progettazione di decorazioni floreali devi essere disposto all’aggiornamento continuo per migliorare le tue abilità tecniche e manuali perché questo è un lavoro di continua ricerca di nuovi metodi e materiali. Ad esempio, per affinare il tuo talento potresti seguire uno dei tanti corsi che vengono organizzati in Italia in cui potrai studiare come si realizza una composizione floreale, quali sono gli strumenti professionali e in che modo controllare gli spazi. Inoltre, l’aggiornamento continuo consente di creare, tramite nuovi metodi, composizioni armoniche e sempre innovative che mettano in risalto la natura e l’ambiente circostante.

3. Capire le esigenze dei clienti

Tra i 4 step per diventare flower designer questo è sicuramente quello più delicato. Una buona propensione all’ascolto è essenziale in una professione in cui le indicazioni dei clienti sono fondamentali. Per questo il flower designer deve rispettare le indicazioni dei committenti e trasformare una semplice idea in una composizione floreale unica. Non è facile gestire e realizzare le aspettative dei clienti: servono pazienza e tanta professionalità.

4. Porre attenzione ai dettagli e avere ottima manualità

Un’altra caratteristica che il flower designer deve avere è la cura ai dettagli. Di fronte a clienti o a sposi sempre più esigenti devi essere in grado di curare ogni minimo particolare delle decorazioni floreali, porre attenzione alle combinazioni di colore e quindi fare in modo che la composizione risulti davvero perfetta. Per poter raggiungere un risultato soddisfacente, devi avere delle ottime doti di manualità. Queste, oltre ad essere innate, si affinano con l’esperienza e con il passare del tempo.

Scopri il corso di flower design di Italian Design Institute.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish